PANBRIOCHES LIGHT

Credo che la cosa che più mi piace fare nel week-end quando ho un pochino più di tempo per cucinare siano i lievitati.
Durante la settimana sono un abilissima giocoliera che mentre guarda un compito di matematica, svuota una lavastoviglie, mette su una cena chiedendo timer ad Alexa di Amazon.
Ma nel week-end la musica cambia; sebbene non posso vantarmi di avere ore ed ore a disposizione, ho un pochino di tempo in più o comunque abbastanza da potermi dedicare a preparazioni un pochino più lunghe, ma non troppo elaborate.Questo panbrioches è facilissimo e viene buonissimo, inoltre non ha neanche tanti grassi e quindi va benissimo anche se volete restare “leggeri”.Il procedimento prevede il “water roux”, ma state tranquilli è molto facileLa ricetta viene da qui, io ho fatto qualche piccola modifica.INGREDIENTIper WATER ROUX
125 gr. acqua
25 gr farinaper IMPASTO
200 gr. farina 0
280 gr. farina manitoba
6-8 gr di lievito secco disidratato
250 ml latte
30 gr olio di girasole (o altro olio dal sapore delicato)
50 gr di zucchero
1 cucchiaio di miele
scorza di un limone bio grattuggiata
1 pizzico di sale
PROCEDIMENTOPer il water roux versare in un pentolino acqua e farina e mescolare velocemente affinchè non si formino grumi.
Mettere sul fornello a fiamma moderata e portare a 65 gradi (se come me non avete termometro da cucina, il composto deve diventare bianco lattiginoso e molto appicicoso), togliere dal fuoco e lasciar raffreddare completamente prima di usarlo.
Nel boccale della planetaria versare le due farine, il lievito, il latte, il roux raffreddato, lo zucchero, il miele e la scorza di limone ed iniziare ad impastare con il gancio foglia.
Appena l’impasto si incorda cambiare il gancio in quello per gli impasti e versare l’olio a filo e poi il sale.
Impastare per circa 10 minuti o fino a quando non si ottiene un composto bello elastico e liscio.
Mettere a lievitare in un posto tiepido ed al riparo dalle correnti d’aria fino al raddoppio.A questo punto su un piano leggermente infarinato ponete l’impasto e separatelo in tre parti uguali; per ogni parte fare per due volte le “tre pieghe” e metterle le tre “palline” in uno stampo per plumcake foderato di carta forno e dopo averlo coperto con un pcohino di carta forno ed un canovaccio lasciar lievitare fino a quando non raggiunge il bordo.A questo punto accender eil forno a 180 gradi e procedere a cuocere come segue: per i primi 15 minuti normale ed i secondi successivo con della carta forno, per evitare che il panbrioches diventi troppo scuro.
In tutto cuocerà in circa 30m minuti, naturalmente vale la prova del toccare il fondo e se suona vuoto è cotto.Ideale con crema spalmabile (quella lì insomma) oppure marmellata.Lo spazio sotto è per i vostri commenti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...