Polpette di Ceci

Eccoci, dopo tante succulente e golose torte con una ricetta salata. Ma non una ricetta qualsiasi: una ricetta che vi farà impazzire per la semplicità, la bontà e la velocità della realizzazione. Le polpette di ceci, sono per me le polpette vegetariane per eccellenza, e se abbondate con il parmiggiano potete anche convincere un settenne che “no, io i ceci no” che sono polpette di pollo.

La ricetta è di quelle semplici che non richiede chissà quali misurazioni e potete usare benissimo i ceci in scatola. Io solitamente le preparo in abbinamento con un bel piatto di insalata in modo da avere comunque un apporto di proteine (vegetali, che non fanno mai male), e si prepara in scarsi 10 minuti. Io vi do la versione “base”, quella per i bambini capricciosi nell’assaggiare cose nuove, ma se le fate per un aperitivo o per un pubblico adulto in fondo alla ricetta trovate alcune variazioni “più gustose”.

INGREDIENTI

200 gr di ceci lessi (se non li avete usate anche dei ceci già pronti, ma sciacquateli abbondantemente sotto l’acqua)
1 patata medio piccola, sbucciata e tagliata a tocchetti

1 uovo
1/2 bicchiere scarso di latte
parmiggiano grattuggiato q.b. a piacere
pan grattato q.b.

1 pizzico di sale

PROCEDIMENTO

Dopo aver sbucciato e tagliato la patata a tocchetti fatela sbollentare per 5-7 minuti in acqua bollente (se la fate a pezzi piccoli, si cuocerà prima).Scolatela e passatela sotto l’acqua per raffreddarla. A questo punto unite nel boccale di un mixer i ceci, precedentemente sciaquati, la patata, l’uovo, il latte, il pangratatto , il parmiggiano ed il pizzico di sale e fate andare il tutto fino ad ottenere un composto della consistenza adatta a fare delle polpette piccolie circa 4-5 cm di diametro.

Non do le dosi del pangrattato e del parmiggiano perchè il primo dipende da che consistenza assume l’impasto ed il secondo da quanto volete che si senta.

A questo punto formate le vostre polpette e se siete di quelli che il fritto “sì, sempre” potete friggerle in olio caldo fino a quando non saranno dorate, mentre se siete come me che amate il fritto, ma odiate l’odore che lascia in casa potete o cuocerle in una padella antidaerente fino a quando non saranno dorate oppure metterla in una teglia coperta di carta forno, spennellarle con un pochino di olio e cuocerle in forno preriscaldato 160-170 gradi per circa 15-16 minuti.

VARIAZIONI GOURMAND

Se a casa vostra non ci sono bimbi schizzinosi potete aggiungere all’impasto qualche spezia come curcuma oppure paprika per dare alle polpette un pochino di colore, oppure unire all’impasto un paio di ciuffi di prezzemolo tritato finemente.

Lo spazio sotto è per i vostri commenti


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...