Dispensa: Dado Granulare Homemade

 

IMG_20181018_190739.jpg

Quando arriva il freddo o anche solo una leggera diminuzione delle temperature io ho la scusa per preparare la mia adorata minestrina.

Credo che il mondo si divida in quelli “la minestrina no” che la rifiutano perchè sciapa, fa ospedale, è triste, non sazia, è monocolore e quelli come me “Evvai un grado in meno, vai con la minestrina”. E parliamone, ma quanto è buono il profumo del brodo e tutti quei formati di pasta carini con nomi delicati come “stelline”, “puntine”, “conchigliette”etc. che raccogli con il cucchiaio fino all’ultimo.

Ma se come me lavorate non potete fare il brodo in un attimo, ci va del tempo, che non sempre abbiamo, quindi che fare? Semplice, andate al supermercato e comprate il dado vegetale che viene buona lo stesso?

 

NOOOOOOOOO

Nulla contro il dado vegetale, ma il brodo con le verdure vere è tutta un’altra cosa e a parte i tempi lunghi per preparare questo dado granulare, ne godrete per tutta la stagione fredda e non servirà solo per la “santa minestrina calda la sera”, ma anche per le zuppe, passati di verdure insomma l’alternativa sana ed homemade al dado che si compra al supermercato.

 

INGREDIENTI
Un kg delle seguenti verdure, dosare la quantità secondo i propri gusti:
3-4 carote lavate, sbucciate
1 cipolla bianca sbucciata
1 porro ( potete usare la parte verde che solitamente si scarta, purché sia bella)
1 zucchina verde
Sedano ( sia i gambi che le foglie)
Un mazzetto di prezzemolo
Un rametto di rosmarino
Qualche foglia di basilico
2-3 spicchi di pomodoro

PROCEDIMENTO

Lavare tutte le verdure, tagliatele a dadini e pesatele.
Mettere in una pentola un cucchiaio d’olio, tutte le verdure e aggiungete tanto sale grosso quanto la metà de peso delle verdure.

Esempio:1 kg di verdure – 500 gr.di sale

Accendete il gas a fiamma moderata e fate cuocere le verdure con il sale fino a quando non vedrete più i chicchi di sale e le verdure vi sembreranno come disidratate.

IN FORNO

Mettete le verdure su una teglia in carta forno e fate cuocere a 100-120 gradi in forno per un paio d’ore o fino a quando le verdure saranno completamente asciutte, perdendo tutta l’umidità.
Quando saranno raffreddate frullatele fino ad ottenere un composto granulare.

Conservate in un barattolo di vetro ben lavato ed asciugato.
Questo composto arriva a durare anche 10-12 mesi. Io lo faccio in autunno così mi accompagna per le stagioni fredde.

Per i dosaggi un cucchiaino da te basta per circa 1/2 la di acqua.
Non salate il brodo, la sapidità sarà data dal brodo granulare.

CON ESSICATORE

(quello nella foto è quello che ho comprato io su Amazon, ma in commercio ce ne sono di diverse tipologie e fasce prezzo)

 

Schermata 10-2458410 alle 19.37.07.png

A fronte di una spesa contenuta potete acquistare un essicatore e dopo aver cotto le verdure in padella invece di adagiarle sulle teglie in forno le potete adagiare sui piatti dell’essicatore precedentemente ricoperti di carta forno e farli andare fino a quando non saranno ben secchi.

In termine di ore il procedimento è più lungo, ma non rischierete di bruciare nulla ed anche i consumi sono ridotti.

Lo spazio sotto è per i vostri commenti.

Buona lettura.

Simona

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...