Torta al cioccolato con panna montata nell’impasto (whipped cream cake)

Ammetto che sia più lungo il titolo della preparazione della torta stessa.

La preprazione di per sè è curiosa, io la ricetta l’ho presa da qui e a quanto pare è una ricetta della mitica Martha Stewart.

Voi sapete chi è Martha Stewart? In USA è una sorta di icona della cucina, della casalinga perfetta e della donna che con le sue abili mani fa anche tutti quei lavori #pintereststyle che riempiono le bacheche del sito.

Ma una cosa bisogna dirla, le sue ricette sono perfette e riescono sempre ed anche se non sei una super brava in cucina la possibilità di fallimento è pressochè nulla.

Ma torniamo al lato curioso di questa preparazione che è, appunto come da titolo, nella panna montata nell’impasto; non storcete il naso, vi assicuro che verrà buonissima, leggerissima e sofficissima ed a detta del sito da cui l’ho presa rimane morbida per alcuni giorni, ma io l’ho portata ad una merenda ed è finita in un pomeriggio.

sdrINGREDIENTI (per la torta)
250 ml di PANNA FRESCA, quella del banco frigo
200  gr FARINA 00
50 gr CACAO AMARO di buona qualità
100 gr ZUCCHERO DI CANNA
50 gr. ZUCCHERO SEMOLATO
3 UOVA
8 gr (circa 1/2 bustina) di LIEVITO VANIGLIATO
1 pizzico di SALE

INGREDIENTI (per la glassa, che è facoltativa)
160 gr ZUCCHERO A VELO
20 gr CACAO AMARO
20 gr. BURRO
4-5 cucchiai di ACQUA CALDA

PROCEDIMENTO

Accendere il formo a 180 gradi modalità ventilato.

In una ciotola abbastanza capiente o nel boccale della planetaria versare la panna ben fredda da frigo e montarla fino a quando non sarà ben soda.

Unire un uovo alla volta, precedentemente sbattuto in una scodellina, e non aggiungerne uno nuvo fino a quando gran parte del precedente non è stato assorbito.

In una ciotola setacciare la farina con il cacao ed aggiungere il pizzico di sale e le due qualità di zucchero.

Versare gli ingredienti secchi nel ciotola contenente panna ed uova e con una spatola amalgamare il tutto con movimenti dall’alto verso il basso per non far smontare il compasto.

Versare in uno stampo da circa 22 cm (io ho usato uno stampo quadrato, ma va bene anche una tortiera tonda o uno stampo per ciambella) ed infornare per circa 30/35 minuti, vale comunque la prova dello stecchino.

Quando la torta è cotta, toglierla delicatamente dallo stampo e farla raffreddare su una gratella e solo quando sarà fredda versarvi sopra la glassa.

Per la preparazione della glassa, che ripeto è facoltativa, sciogliere il burro e versarlo in una ciotola contenente lo zucchero a velo ed il cacao amaro ed aggiungere un cucchiaio d’acqua alla volta, questo perchè così potete controllare la consistenza della glassa, e quando saà abbastanza densa da poterla versare sulla torta senza che scivoli troppo via, procedete a farlo e se volete potete decorarla con i rebbi di una forchetta.

p.s. Menzione d’onore al topo di casa che ha fatto personalmente la decorazione con i rebbi spiegandomi che per lui rappresentava il labirinto.

Buon appetito e lo spazio sotto è per i vostri commenti.

Simona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...