Biscotti ai fiocchi d’avena

avenaSi è pronti ai cambiamenti?

A parole si, ma con i fatti no.

I cambiamenti sono difficili, ci costringono a tirare fuori forze che non abbiamo.

I cambiamenti spesso sono percorsi tortuosi ed anche se sappiamo che ci faranno stare bene, non per forza diminuisce la difficoltà e la fatica che facciamo per percorrerlo.

E poi ognuno di noi ha un diverso modo di affrontare i cambiamenti. C’è chi li vede come un’opportunità, chi come un limite, chi si fa prendere dall’ansia e dall’angoscia, chi con la logica ed il distacco senza lasciarsi mai coinvolgere.

Personalmente, io scappo dai cambiamenti e spesso cerco di evitare di trovarmi di fronte a loro, perchè ho paura, ho una paura folle di essi, e spesso quando li devo affrontare non riesco a gestirli come vorrei, non riesco ad essere logica e lucida, ma divento ansiosa e preda dell’emotività.

Faccio un percorso in cui sto imparando che i cambiamenti fanno parte della vita, che non posso soddisfare le aspettative degli altri e che non posso né proiettare sugli altri quello che vorrei e nè assecondare gli altri.

E se come dice Ikea #siamofattipercambiare, io mi chiedo siamo pronti per cambiare? O i cambiamenti arrivano quando meno ce li aspettiamo e dobbiamo imparare a gestirli ed affrontarli?

La ricetta di oggi è veloce e semplice e viene da qui, a cui ho fatto qualche modifica.

Spero che questi biscotti possano allietare le vostre riflessioni ed i vostri pensieri.

INGREDIENTI (a me sono venuti circa 15 biscotti abbastanza grandi)
120g di fiocchi d’avena
60g di burro ammorbidito
30g di mandorle finemente tritate
1 uovo
40 gr di zucchero di canna
30 gr di zucchero semolato
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 punta di cucchiaio di cannella (aumetate o diminuite a seconda dei vostri gusti)

PREPARAZIONE

In una ciotola mettere tutti gli ingredienti ed amalgamare fino ad ottenere un composto omogeneo e fare tante palline grandi un pochino più di una noce fino a terminare l’impasto.

Su una teglia rivestita di carta forno disporre le palline ed infornare in forno già caldo a 180 gradi per circa 15 minuti o fino a quando non saranno dorati.

Appena sfornati sono fragilissimi, quindi toglierli dalla teglia quando saranno ben freddi.

ACCORGIMENTI

Li ho fatti diverse volte e mi sono accorta che se nelle giornate calde faccio fare alla teglia un passaggio di venti minuti in frigo affinchè il burro si solidifichi, l’impasto è più semplice da maneggiare.

Simona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...